L' oro non si svaluta

Una risorsa senza tempo

valore oro prima e dopo

L’ oro, da millenni, è riconosciuto come una delle risorse più preziose e desiderate dell’umanità. Al di là del suo splendore e del suo impiego in gioielleria, l’oro ha un grande impiego anche nell’industria per le sue proprietà di buon conduttore (si pensi che in tutti i nostri devices: pc, tablet, smartphone, ecc ci sono particelle in oro), inoltre  la sua storia si intreccia con economie, guerre, imperi e culture. Ma perché l’oro ha mantenuto un tale valore nel corso del tempo? E come mai non si svaluta?

Motivazioni dietro la stabilità dell’oro:

Scarsità: L’oro è una risorsa limitata quindi non inflazionabile. Nonostante gli sforzi nell’estrarlo, la quantità di oro disponibile sulla Terra non è infinita ed a tutt’oggi la quantità di oro mappato ancora da estrarre è di circa 50.000 tonnellate e si calcola che con gli acquisti imponenti che stan facendo da anni banche centrali e governi tra 12/15 anni non ce ne sarà più da estrarre. La sua scarsità ne garantisce un valore intrinseco e di mercato ed inoltre estraendolo sempre da posti più improbabili i costi di estrazione incidono ed incideranno sempre più maggiormente sul prezzo finale dell’oro puro fisico 999,9/1000 lingottato e blisterato, specie se munito di tutte le certificazioni sia Good Delivery da LBMA che ambientali di oro etico RJC, quindi chiaramente nessuno ha la sfera di cristallo per vedere il futuro, ma tutta una serie di indicatori ne fanno presumere che la crescente scarsità ed i maggiori costi di estrazione, continueranno ad incidere sul prezzo finale dell’oro sul mercato.

Richiesta Universale: Ogni cultura, nazione ed economia riconosce il valore dell’oro. È richiesto ovunque e la sua domanda è stata costante nel tempo, resistendo a crisi mondiali, pandemie, guerre, ecc da cui ne è sempre uscito rafforzato.

Le applicazioni non sono solo nell’industria della gioielleria, ma abbiamo visto che anche l’industria tecnologica impiega l’oro nelle schede e nei componenti e visto che siamo in un mondo sempre più digitale e tecnologico anche questo tipo di domanda sarà in costante crescita, ma non dobbiamo dimenticare che proprio per le sue caratteristiche l’oro non ha solo impieghi in campi industriali, ma anche in campo monetario e stiamo constatando che da alcuni anni le banche centrali ed i governi hanno aumentato pesantemente gli acquisti di oro puro fisico per aumentare il loro rating e la loro credibilità nei confronti del mondo e solo con gli acquisti che dovranno fare i paesi del Brics (che si sta allargando sempre più numerosi) nei prossimi anni le risorse mappate si andranno sempre più ad affievolire fino ad azzerarsi.

Non perisce: A differenza di altre risorse come il cibo o la legna, l’oro non si deteriora. Può essere fuso e rifuso, ma non perde la sua essenza, inoltre può essere conservato per secoli e secoli anche in posti più improbabili che non si deteriora.

Esempi storici della resistenza dell’oro alla svalutazione

Durante l’antica Roma, con l’oro si poteva acquistare un abito di qualità. Oggi, con la stessa quantità di oro, si può ancora acquistare un abito di lusso. Altri beni e valute hanno perso il loro potere d’acquisto svalutandosi, mentre l’oro ha mantenuto il suo potere d’acquisto e di questi esempi ne potremmo fare a decine, fino ad arrivare alla Fiat Panda che tutti conosciamo e che 10 anni fa costava 6000 euro ed oggi ne costa 18000 euro, se mettevamo in banca i 6000 euro oggi ne avevamo 6800 e se tentavamo di andare a comprare la Panda comperavamo solo la scocca, mentre se 10 anni fa con quei 6000 euro compravamo oro, oggi con quella quantità di oro comperavamo la Panda completa ed avanzavamo ancora dei soldi.

Domande frequenti

Q: Non è vero che l’oro ha avuto momenti di svalutazione? R: Sebbene il prezzo dell’oro possa fluttuare a breve termine a causa di fattori di mercato, nel medio e lungo termine ha mostrato una notevole resistenza alla svalutazione.

Q: Con le criptovalute e nuove forme di investimento, l’oro rimarrà rilevante? R: L’oro ha resistito a rivoluzioni, cambiamenti tecnologici e crisi economiche. Mentre le criptovalute offrono nuove opportunità, l’oro ha una storia millenaria di stabilità e soprattutto è un bene tangibile lo detieni e ce l’hai tu in mano, non è nè un pezzo di carta, né una stringa di numeri.

Storie dal passato

Pensiamo a re e regine che indossano corone d’oro. La ricerca dell’oro ha portato all’esplorazione e alla colonizzazione di nuovi territori. Minatori hanno rischiato la vita sperando di trovare una vena d’oro. Queste storie illustrano quanto l’oro sia radicato nelle nostre tradizioni, sogni e aspirazioni.

Paragone con una valuta

Immagina di avere una moneta di un’antica civiltà. Può avere un valore storico, ma non puoi usarla per acquistare beni oggi. Ma se avessi un lingotto d’oro di quella stessa epoca? Mantenendo la sua purezza, quell’oro varrebbe almeno tanto oggi quanto allora, ma chiaramente molto molto di più.

Conclusioni:

La frase “L’oro non si svaluta” non è solo un detto, ma un principio dimostrato dalla storia dell’umanità. L’oro rappresenta più di un metallo prezioso; rappresenta stabilità, sicurezza e la capacità di resistere al trascorrere del tempo. Mentre le economie e le valute possono cambiare, l’oro rimane una costante luminosa e certa nel panorama economico globale.

L’oro non tradisce e non fallisce..!! Niente svalutazione oro..!!